Side Menu
WiGreen | Pianeta Terra in deficit
2505
post-template-default,single,single-post,postid-2505,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,smooth_scroll,

Blog

Pianeta Terra in deficit

Il bilancio ecologico annuale della Terra è in rosso. A dirlo è il Global Footprint Network, il centro di ricerca che studia l’impronta ecologica che l’umanità esercita sul pianeta.

 

Secondo i ricercatori di questo centro, il 19 agosto 2014 il pianeta ha esaurito la capacità di ricostituire le risorse e assorbire i rifiuti: a partire da quella data, tutte le attività umane saranno, letteralmente, insostenibili per il pianeta, che andrà in deficit di risorse.

 

Un dato allarmante, soprattutto se si allunga lo sguardo alla serie storica del dato di “Earth Overshoot Day” (il giorno dell’anno in cui il consumo di risorse da parte dell’uomo supera le capacità della Terra): nel 1993 la data si collocò il 21 ottobre, nel 2003 il 22 settembre. Si assiste, dunque, ad una progressiva regressione del punto in cui la Terra comincia ad andare in debito di risorse per poter sostenere la presenza dell’uomo.

 

In particolare, è a partire dagli anni ’70 che le capacità del pianeta di assorbire gli impatti generati dall’uomo sono diventate insufficienti a coprire la quantità degli stress a cui è sottoposta.

 

Una conferma, l’ennesima, del carattere insostenibile dell’attuale modello di sviluppo, che necessita tanto dell’applicazione di nuove tecnologie in grado di ridurre i consumi di risorse e l’inquinamento, quanto di profondi ripensamenti degli stili di vita da parte di tutti i cittadini.

No Comment

Post A Comment