Side Menu
WiGreen | Ambiente
3
archive,category,category-ambiente,category-3,ajax_fade,page_not_loaded,smooth_scroll,

Ambiente

Sostenibilità e falsi miti

«Sostenibilità» è sicuramente una delle parole più usate ma anche abusate dell’ultimo decennio. La prima definizione del termine ufficialmente riconosciuta a livello internazionale è contenuta nel Rapporto Brundtland (conosciuto anche come Our Common Future), documento rilasciato nel 1987 dalla Commissione Mondiale sull’Ambiente e lo Sviluppo…

Suolo, una risorsa non scontata

Sono recenti le dichiarazioni congiunte dei ministri dell’Ambiente e delle Politiche Agricole Gian Luca Galletti e Maurizio Martina sulla condivisa urgenza di accelerare il percorso di legge per l’approvazione di una norma che limiti il consumo di suolo, sulla base della proposta del predecessore di…

Climate Summit, decisioni e prospettive

Il Climate Summit dello scorso 23 settembre, tenutosi il giorno prima dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, e fortemente voluto dal segretario generale dell’ONU Ban Ki Moon, è stata l’occasione per preparare il terreno in vista della prossima Conferenza delle Parti (COP) che si terrà a…

2013, anno “più inquinato”

I dati diffusi il 9 settembre dal World Meteorological Organization (WMO), l’agenzia meteorologica dell’ONU, lanciano un nuovo allarme sulla salute del pianeta.   Il segretario generale del WMO, Michel Jarraud, ha reso noto che il 2013 è risultato essere l’anno “più inquinato” a partire dal…

Pianeta Terra in deficit

Il bilancio ecologico annuale della Terra è in rosso. A dirlo è il Global Footprint Network, il centro di ricerca che studia l’impronta ecologica che l’umanità esercita sul pianeta.   Secondo i ricercatori di questo centro, il 19 agosto 2014 il pianeta ha esaurito la…

Oltre la carbon footprint

La carbon footprint è uno degli strumenti di misura dell’impatto ambientale di prodotti e servizi più utilizzati negli ultimi anni, se non il più utilizzato, e su cui si sono concentrati accesi dibattiti scientifici.
Il suo obiettivo è quello di rilevare “l’impronta di carbonio”, ovvero la quantità di anidride carbonica equivalente emessa per la realizzazione di specifici processi (che corrisponde ai cosiddetti “gas ad effetto serra”). Spesso questo indicatore di impatto, sotto forma di etichetta ambientale, viene utilizzato come strumento di marketing: le aziende, dichiarando la propria impronta carbonica, reclamizzano la loro sostenibilità ambientale, consce del potenziale vantaggio competitivo che ne può derivare.